Comunicato del Presidente dell’ERSU di Catania

Alessandro CappellaniA seguito delle rimostranze degli Studenti si precisa che la graduatoria delle borse di Studio assegnate dall’ERSU di Catania riguarda soltanto la prima trance che si è potuta erogare grazie alla utilizzazione di residui di bilancio dell’ERSU ed il pronto trasferimento da parte dell’Università della tassa del diritto allo studio. La seconda trance sarà pubblicata il giorno 27/11 ovvero non appena la Regione comunicherà ufficialmente le somme stanziate per il diritto allo studio e a Gennaio inizierà lo scorrimento alla luce delle somme che il MIUR non ha ancora assegnate. Tutto questo era stato indicato in calce alla graduatoria ed evidentemente gli studenti non lo hanno letto. Infatti rispetto agli anni precedenti il MIUR ha tardato nella ripartizione delle somme da destinare a questo capitolo.
L’ERSU di Catania ringrazia il Magnifico Rettore dell’Università di Catania perché se non avesse prontamente recepito la richiesta del Presidente dell’ERSU di trasferire le somme, oggi noi saremmo stati in grado di pagare neanche la prima trance a circa il 20% degli aventi diritto. Si fanno voti affinchè la Regione nella sua nuova compagine amministrativa reintegri le somme che sono state tagliate dalla pregressa amministrazione (20%in meno). Inoltre il MIUR ha soppresso la premialità per gli ersu virtuosi, tra i quali l’ERSU di Catania, che ci aveva consentito di ampliare il numero delle borse di studio, spalmandole soltanto sul numero assoluto degli idonei e non più sulla qualità e la puntualità dei servizi erogati. Per quanto attiene i posti letto dopo averne assegnato il 100% agli Studenti che ne avevano fatto richiesta, si sta già procedendo allo scorrimento ad altri idonei in graduatoria che non ne avevano fatto espressa richiesta.

Il Presidente
(Prof. Alessandro Cappellani)